Siamo sempre stati attenti all’evoluzione dell’e-bike e, con la crescita di questo mercato, sono in aumento anche le aziende produttrici di sistemi di assistenza alla pedalata.

Complice il catalogo dei nostri marchi Lombardo e Stevens e la prova della interessante E-Gateway durante la nostra visita estiva ad Amburgo, ci siamo approcciati al marchio Fazua.

Ditta molto giovane, nata solo nel 2013, è già riuscita ad equipaggiare di anno in anno sempre più modelli  di biciclette. Come i loro competitor, il primo passo da compiere, dopo i primi successi e quindi numerosi utenti, è quello di creare una rete di assistenza capillare e competente, dotata di tutti gli strumenti per poter intervenire sui possibili guasti e sopratutto consigliare il prodotto giusto al cliente.

Eccoci quindi a frequentare uno dei corsi del primo tour formativo del giovane marchio bavarese. Nato a Monaco dall’idea di Johannes Biechele, appassionato di MTB, insoddisfatto dai sistemi di assistenza alla pedalata esistenti, volle ideare un motore snello e leggero che non stravolgesse l’estetica della bici e il modo di pedalarla. Ne è derivato quindi un sistema molto compatto che complessivamente pesa solo 4,6 kg, adatto al montaggio su bici strada e gravel, permettendo così di costruire e-bike dal peso decisamente contenuto, utilizzabili come una normale muscolare.

Sfruttando l’assistenza solo nelle situazioni limite. Il blocco motore si inserisce con facilità nel tubo obliquo del telaio insieme alla batteria, lavorando sul movimento centrale composto internamente da una coppia conica che trasmette quindi il movimento sui pedali. Come tutti i sistemi di pedalata assistita deve ovviamente rispettare le normative europee di 250 w di potenza, 36 V e il limite della spinta a 25 km/h, entrando in azione solo quando i pedali vengono mossi dal ciclista generando su di essi una spinta che viene rilevata dal sofisticato sensore di coppia.

Proprio questo componente caratterizza questo sistema, copiando fedelmente la pedalata del ciclista ed intervenendo di quanto richiesto in fase di pedalata. La combinazione di pesi e dimensioni ridotte, abbinando una batteria da 250 Wh, danno quindi una coppia massima di 55 Nm per un’autonomia di 55 km con 1400 Hm usando l’assistenza massima.

Da oggi siamo quindi pronti ad offrivi assistenza anche per questo emergente marchio ed, a breve, troverete in negozio anche la bellissima E-Gateway.

 

0